» Parrocchia Santi Pietro e Paolo

  • BENVENUTI

    Parrocchia Santi Pietro e Paolo
  • Una chiesa vicina a tutti

  • La nostra chiesa

    una casa per i giovani.
prev next

Nella Liturgia di questa domenica prosegue la lettura del cosiddetto “Discorso della montagna” di Gesù, che occupa i capitoli 5, 6 e 7 del Vangelo di Matteo. Dopo le “Beatitudini”, che sono il suo programma di vita, Gesù proclama la nuova Legge, la sua Torah, come la chiamano i nostri fratelli ebrei. In effetti, il Messia, alla sua venuta, avrebbe dovuto portare anche la rivelazione definitiva della Legge, ed è proprio ciò che Gesù dichiara: “Non crediate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti: non sono venuto ad abolire, ma a dare il pieno compimento”. E, rivolto ai suoi discepoli, aggiunge: “Se la vostra giustizia non supererà quella degli scribi e dei farisei, non entrerete nel regno dei cieli” (Mt 5,17.20). Ma in che cosa consiste questa “pienezza” della Legge di Cristo, e questa “superiore” giustizia che Egli esige? Gesù lo spiega mediante una serie di antitesi tra i comandamenti antichi e il suo modo di riproporli. Ogni volta inizia: “Avete inteso che fu detto agli antichi…”, e poi afferma: “Ma io vi dico…”. Ad esempio: “Avete inteso che fu detto agli antichi: Non ucciderai; chi avrà ucciso dovrà essere sottoposto al giudizio. Ma io vi dico: chiunque si adira con il proprio fratello dovrà essere sottoposto al giudizio” (Mt 5,21-22).

E così per sei volte. Questo modo di parlare suscitava grande impressione nella gente, che rimaneva spaventata, perché quell’“io vi dico” equivaleva a rivendicare per sé la stessa autorità di Dio, fonte della Legge. La novità di Gesù consiste, essenzialmente, nel fatto che Lui stesso “riempie” i comandamenti con l’amore di Dio, con la forza dello Spirito Santo che abita in Lui. E noi, attraverso la fede in Cristo, possiamo aprirci all’azione dello Spirito Santo, che ci rende capaci di vivere l’amore divino. Perciò ogni precetto diventa vero come esigenza d’amore, e tutti si ricongiungono in un unico comandamento: ama Dio con tutto il cuore e ama il prossimo come te stesso. “Pienezza della Legge è la carità”, scrive san Paolo (Rm 13,10) […] Cari amici, forse non è un caso che la prima grande predicazione di Gesù si chiami “Discorso della montagna”! Mosè salì sul monte Sinai per ricevere la Legge di Dio e portarla al Popolo eletto. Gesù è il Figlio stesso di Dio che è disceso dal Cielo per portarci al Cielo, all’altezza di Dio, sulla via dell’amore. Anzi, Lui stesso è questa via: non dobbiamo far altro che seguire Lui, per mettere in pratica la volontà di Dio ed entrare nel suo Regno, nella vita eterna. Una sola creatura è già arrivata alla cima della montagna: la Vergine Maria. Grazie all’unione con Gesù, la sua giustizia è stata perfetta: per questo la invochiamo Speculum iustitiae. Affidiamoci a lei, perché guidi anche i nostri passi nella fedeltà alla Legge di Cristo.

LITURGIA DEL GIORNO

Ultimi Eventi

  • INCONTRI FORMAZIONE CARITAS
    INCONTRI FORMAZIONE CARITAS

    Invitiamo coloro volessero partecipare ai prossimi incontri per la formazione Caritas

  • LABORATORIO "LE MASCHERE"
    LABORATORIO "LE MASCHERE"

    Sabato 15 febbraio ore 16 tutti i bimbi delle elementari sono invitati a costruire la loro maschera di carnevale. Vi aspettiamo

  • FESTA DI CARNEVALE
    FESTA DI CARNEVALE

    Sabato 22 febbraio dalle ore 15 vi aspettiamo in oratorio per una mega festa in maschera. Garantito il divertimento. Ai genitori chiediamo di contribuire con la merenda.

  • PRESENTAZIONE CONCORSO LETTERARIO
    PRESENTAZIONE CONCORSO LETTERARIO

    Sabato 29 febbraio ore 17 vi aspettiamo per la presentazione della III edizione del Corcorso letterario. Don Paolo svelerà il tema di quest'anno e l'attrice Leana Palmieri leggerà alcuni brani e poesie delle passate edizioni. Vi aspettiamo

*



AVVISI PARROCCHIALI





 

 


INCONTRO FIDANZATI: Ha inizio il percorso in preparazione al Matrimonio dedicato alle coppie che hanno scelto di sposarsi. Il primo incontro sarà giovedì 20 febbraio ore 21.00.

 

 


INIZIO QUARESIMA: Mercoledì delle Ceneri è il 26 febbraio. Gli orari delle Liturgie saranno:17.00 S. Messa e Imposizione delle Ceneri 21.00 S. Messa e Imposizione delle Ceneri

INCONTRI SENIOR: Sarà uno spazio dedicato a tutti gli adulti che desiderano con semplicità nutrirsi della Parola di Dio e della vita dei Santi, in particolare quest’anno di Santa Chiara. All’ascolto della vita del santo, seguirà un momento di condivisione. Il prossimo appuntamento è giovedì alle ore 16.00. 

ORATORIO 2020: dal Giovedì, Venerdì, Sabato e Domenica l’Oratorio sarà aperto dalle 15.00 alle 18.00. È rivolto a tutti i ragazzi che desiderano condividere dei pomeriggi in allegria insieme ai propri amici.

 

 

 

 

 

 


 

 

 

ORARI SANTE MESSA

Dal LUNEDI' al SABATO
Ore 19,00

DOMENICA
Ore 09,00 - 11,00 19,00

ACCOGLIENZA

Da Martedì al Sabato

dalle ore 9:00 alle ore 12:00; dalle ore 16:00 alle ore 18:00

CONFESSIONI


SABATO
Ore 17:00 - 19:00

DOMENICA
Ore 10:00 - 11:00

INFORMATIVA SUI COOKIES