» Parrocchia Santi Pietro e Paolo

  • BENVENUTI

    Parrocchia Santi Pietro e Paolo
  • Una chiesa vicina a tutti

  • La nostra chiesa

    una casa per i giovani.
prev next

AVVISI

 

 

 

 

 

 

 

 

APPUNTAMENTI IN DIOCESI: La diocesi ci invita a partecipare al “corso sui catechismi della vita cristiana” (www.diocesiportosantarufina.it). Il primo incontro si terrà lunedì 5 Febbraio dalle ore 15 alle ore 18 presso il Centro Pastorale Diocesano in via della Storta 783. Per iscrizioni: uff.catportosrufina@libero.it, 3385957282.

 

PERCORSO PER FAMIGLIE: sabato 3 Marzo alle ore 19:30 invitiamo le famiglie (nei primi 25 anni di matrimonio) a partecipare all’incontro formativo dedicato alla relazione di coppia e ispirato al libro "I 5 linguaggi dell'amore" di Gary Chapman. “Doni” questo il tema che verrà presentato da una coppia e approfondito biblicamente da don Pietro. Vi chiediamo di confermare la presenza tramite mail al fine di riuscire ad organizzare la cena e le attività per i bambini.

 

CAMPI ESTIVI: sono in programma i campi estivi per i ragazzi che frequentano la scuola media (settimana dal 5 al 12 luglio) e la scuola superiore (settimana dal 12 al 19 luglio) a Champocher in Valle d'Aosta, presso la casa alpina Petit Rosier. A breve i costi dettagliati e la possibilità di iscriversi.

 

CARITAS: orari di ricevimento della Caritas : mar. h 10-12 e giov. h 16-18. Servizio di ascolto telefonico: merc. e ven. h 16-18 al numero 3338596869.

 

BIBLIOTECA: per il prestito, la consultazione e donazione di libri, la biblioteca seguirà il seguente orario:
• sabato: h 10-12:30;
• martedì, mercoledì, venerdì: h 16-18.
 

CORSO IN PREPARAZIONE AL MATRIMONIO: a partire da giovedì 8 Febbraio alle ore 21 e con frequenza settimanale inizierà il nostro corso in preparazione al matrimonio. Per informazioni e iscrizioni rivolgersi in parrocchia durante gli orari di Accoglienza.

 

PULIZIE CHIESA: abbiamo urgente bisogno di volontari per la pulizia della nostra chiesa. Chiediamo a chi può svolgere questo servizio oppure mettere a disposizione (per qualche ora) i propri domestici di rivolgersi in Accoglienza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

Domenica scorsa avevamo lasciato Gesù di fronte a quella decisione imprevista e controcorrente rispetto alla mentalità degli apostoli: “andiamoce altrove perchè io predichi anche là”. Gesù insegna e guarisce per i villaggi vicini e oggi lo vediamo mentre si imbatte nelle vicinanze di un lebbroso che invoca pietà e guarigione. La lebbra rappresenta tutte quelle piccole o grandi necrosi che rendono la nostra vita incapace di amare: ferite del passato che non riusciamo a contenere, bisogni del presente che sono in constrasto con la nostra condizione di vita e che ci disorientano; una incapacità di ascolto perchè incrostata da pregiudizi e paure, una miopia dovuta a una malizia che si insinua di fronte alla bellezza altrui.. Solo quando vediamo e sperimentiamo il malessere di fronte a queste condizioni invochiamo l’aiuto, la purificazione e la guarigione del cuore. Questo è l’atteggiamento del lebbroso che incontra Gesù; ma una volta guarito gli si intima di tacere e viene mandato dai sacerdoti perchè attestino la sua avvenuta guarigione e così diventi una testimonianza per loro che Dio è all’opera, che è vicino alle nostre umane infermità.

Tante volte fatichiamo a guarire perchè la nostra preoccupazione è volta solo a superare la difficoltà, a vincere quella fragilità, a che non si veda più quel difetto, al fatto che quel limite sia finalmente superato e non pesi più. Gesù ci introduce in un altro modo di vedere e intendere la guarigione: come occasione per diventare testimoni dell’opera di Dio in noi. Fino a che non si apre la gioia della testimonianza significa che abbiamo paura che qualcunoveda le nostre incapacità o incongruenze. Quando ci lasciamo amare dal Signore e ci lasciamo toccare da lui attraverso l’amore dei fratelli allora possiamo, senza vergogna, guardare e lasciarci guardare nelle nostre infermità perchè sono diventate il luogo che ci ha permesso di fare esperienza della Sua misericordia. La vera guarigione non è l’oblio del nostro peccato o del nostro limite o delle nostre ferite, ma è la memoria di una prossimità che si è presa cura di noi e ci ha restituito alla vita: “lo voglio, sii purificato!”. (don Pietro)

LITURGIA DEL GIORNO

Ultimi Eventi

  • TORNEO DI BRIDGE

    Domenica 28 Gennaio alle ore 15:30 la Caritas parrocchiale organizza, presso il salone
    parrocchiale, un Torneo di Bridge. Per informazioni e iscrizioni rivolgersi al seguente numero: tel
    3333718933 e 3392636129

  • TESTIMONIANZA DI FRERE JACQUES FRAN
    TESTIMONIANZA DI FRERE JACQUES FRAN

    Venerdì 26 Gennaio alle ore 19 la nostra parrocchia ospiterà la testimonianza di conversione Frere Jacques Frant e e il suo racconto sul ‘68 francese da lui vissuto in prima persona. Ci parlerà della sua decisione di diventare monaco e del suo impegno per l’ecumenismo e progetti di pace in Medio Oriente. Vi invitiamo a venire ad ascoltare.

INFORMATIVA SUI COOKIES

ORARI SANTE MESSA

Dal LUNEDI' al SABATO
Ore 18,30

DOMENICA
Ore 09,00 - 11,00 18,30

ORARIO SEGRETERIA


Mercoledì - Venerdì dalle ore 9,30 alle ore 12,30

ACCOGLIENZA

Da Lunedì al Sabato

dalle ore 9,30- alle ore 12; dalle ore 16 - alle ore 18

COLLOQUI CON IL PARROCCO

Martedì
dalle ore 16 alle ore 18

Mercoledì
dalle ore 9,30 alle ore 12,30

CONFESSIONI

SABATO
Ore 17:00 - 19:00

DOMENICA
Ore 10:00 - 11:00